la gogna di TripAdvisor per i ristoranti

TripAdvisor per i ristoranti: tutto ciò che devi sapere

condividi il post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

TripAdvisor per i ristoranti è una vetrina a cui non puoi rinunciare, ti spiego perché.

Al contrario di altre piattaforme e social network infatti, basta che un cliente faccia una recensione per creare la scheda di un ristorante, spesso all’insaputa del ristoratore. In questi casi vedrai la scritta “profilo non richiesto” accanto al nome del ristorante e sarai di fronte all’ennesima occasione di marketing sprecata, una vera e propria gogna mediatica senza diritto di replica.

Solo richiedendo il profilo si può sfruttare appieno lo strumento di TripAdvisor, rispondendo alle recensioni, apportando modifiche… se stai pensando che la cosa non ti riguardi, questo articolo ti farà cambiare idea.

Parleremo di come impostarlo, pro e contro, consigli per migliorare la visibilità all’interno della piattaforma e, se leggi fino alla fine, ti svelerò uno strumento per far aumentare solo le recensioni positive!

 

L’importanza di TripAdvisor per i ristoranti

Anche se, in un mio articolo precedente sottolineo l’importanza del passaparola, che resta (in Italia) il modo più efficace di acquisire clienti, ti invito a non sottovalutare TripAdvisor.

Dall’inizio della pandemia, avrai notato che sempre più persone cercano risposte, pianificano attività e decisioni di acquisto online. Questo vale anche per i ristoranti, ancor di più se il tuo si trova in un luogo a vocazione turistica, in quanto la probabilità che un turista scelga il ristorante su TripAdvisor è molto più elevata rispetto ad un cliente locale.

Ignorare fa comodo, per questo ci sono ancora ristoranti che non reclamano il proprio profilo sentendosi superiori a questo strumento, perché tanto “i clienti lo sanno che siamo cortesi e che il cibo è buono”.

Forse questo discorso potrebbe avere senso per un ristorante talmente elitario ed esclusivo da avere sempre i tavoli tutti prenotati con una lista di attesa lunghissima. Per tutti noi comuni mortali vale la regola di comunicare sempre in modo efficace con tutte le armi che abbiamo a disposizione.

L’immagine che si proietta non richiedendo il profilo è quella di un ristorante che “schifa” i clienti, che non li reputa degni di sapere le informazioni più basiche e che magari potrebbe anche trattarli male in sede, non prestando l’attenzione necessaria.

Direi che si parte decisamente col piede sbagliato.

 

Richiedi subito la tua scheda

Per richiedere il tuo profilo TripAdvisor clicca qui.

Oltre ai dati personali ti verranno chieste informazioni come il tipo di cucina, il range di prezzi ed una descrizione di max 400 caratteri.

Cerca di essere sintetico ma esaustivo, includendo le parole chiave giuste per farti trovare dai tuoi potenziali clienti. Assicurati di includere tutte le caratteristiche nella descrizione, per esempio: tipo di cucina, adatto alle famiglie, adatto per disabili, adatto per animali domestici, terrazza o giardino, nomi di piatti forti, curiosità o premi ottenuti.

Scegli bene l’immagine principale del ristorante, in modo che sia rappresentativa del locale, ricorda che è la prima foto che comparirà sulla scheda. In linea di massima meglio un’immagine della facciata o della sala principale.

 

Pro e contro di TripAdvisor per i ristoranti

Pro

  • È marketing gratuito. Ci sono dei servizi a pagamento (Ads o versione premium) ma puoi farne tranquillamente a meno
  • Ottieni più visibilità nei motori di ricerca (SEO), specialmente se non hai un sito web performante o una presenza social molto forte
  • Più clienti. Raggiungi clienti che usano fedelmente la piattaforma e che non ti troverebbero diversamente
  • Ottieni più recensioni. Se il tuo scopo è di migliorare costantemente il servizio e il cibo, quale miglior modo per confrontarsi con i pareri dei clienti. I clienti che ci fanno migliorare sono quelli che criticano in maniera costruttiva, non quelli che hanno paura di farci notare gli errori.
  • Consolidi la tua autorità. Più recensioni hai più i clienti vorranno provare la tua cucina, il potere della riprova sociale.

 

Contro

  • Recensioni false. Purtroppo esistono, anche grazie al fatto che non è richiesta una prova di acquisto, come invece accade per altre piattaforme. Anche segnalando l’abuso, non è detto che la recensione venga tolta, per questo diventa molto importante il modo in cui si risponde.
  • Recensioni multiple. Mi capita spesso di vedere ristoratori che perdono la calma perché il loro punteggio viene rovinato da 5-6 recensioni di fila, tutte provenienti dello stesso maledetto tavolo! Anche qui, l’unico modo per difendersi dalla congiura è armarsi di pazienza e rispondere in modo civile, anche quando non ci è stata riservata alcuna gentilezza dall’altra parte. Imperativo, non passare dalla parte del torto.

 

Perché rispondere a tutte le recensioni è importante

Rispondere alle recensioni in modo personalizzato gratifica i clienti, non solo gli autori delle recensioni, ma anche (e soprattutto) quelli potenziali che, a loro volta, saranno incentivati a lasciare una recensione perché sanno che verrà presa in considerazione.

Si innesca così un circolo vizioso positivo, che porta sempre più interazione e quindi visibilità.

Non rispondere alle recensioni equivale a dire “non me frega niente di quello che pensi!” quindi non c’è da meravigliarsi se poi le recensioni non aumentano.

Le persone vogliono sentirsi parte di qualcosa, un’idea, un progetto. Si chiede coerenza, gentilezza ed attenzione, certi errori ed atteggiamenti approssimativi saranno tollerati sempre meno dalla clientela.

Anche le risposte alle recensioni possono essere sfruttate come marketing, includendo parole chiave che ci aiutano a comparire nelle ricerche online.

Es. Maria ci dispiace che tu non abbia gradito il burger indiavolato, in quanto troppo piccante, ti invitiamo la prossima volta a provare il nostro burger contadino fatto con melanzane arrostite e tahini. Siamo sicuri che ti piacerà e saremo lieti di offrirti una bevanda gratis per farci perdonare la gola in fiamme dell’altra sera!

Chiunque leggerà saprà che:

  • il burger indiavolato è veramente piccante, quindi solo per gente tosta
  • il burger contadino è fatto con melanzane arrostite e tahini
  • il ristoratore ci tiene ai suoi clienti e alla loro esperienza
  • il ristoratore è orgoglioso del suo cibo ed è sicuro che la prossima volta il cliente sarà felice

 

Come funziona l’algortimo di TripAdvisor?

Ti è mai capitato di vedere prima nei risultati un ristorante con meno pallini del successivo? In molti casi si tratta di ristoranti sponsorizzati a pagamento, a volte però si tratta altri parametri.

L’algoritmo di TripAdvisor infatti, oltre al punteggio, tiene in considerazione il numero totale delle recensioni e la data in cui sono state fatte.

Potrebbe accadere dunque che un ristorante a 5 pallini con 100 recensioni scritte più di anno fa venga dopo di uno con 4 pallini e 1000 recensioni più recenti.

 

7 consigli per migliorare la visibilità su TripAdvisor per i ristoranti

  • Aggiungi il widget di Tripadvisor al tuo sito web, chiedi aiuto al tuo web developer
  • Aggiungi il tuo sito web nella scheda di TripAdvisor
  • Aggiungi almeno 10 foto ben fatte e ben assortite tra ambienti e piatti, le immagini di qualità attirano clienti più di qualsiasi altra cosa
  • Richiedi i biglietti da visita marchiati TripAdvisor per incentivare i clienti a lasciare una recensione
  • Aggiorna sempre le informazioni, gli orari e il menu
  • Fornisci un servizio impeccabile (l’aspetto in cui si è spesso più carenti)
  • Crea un’esperienza che vale la pena condividere

 

Spero che questo articolo abbia fatto un po’ di chiarezza sulla potenza che ha TripAdvisor per i ristoranti… sai che con Covermanager puoi far aumentare solo le recensioni positive, ricevendo quelle negative in privato? Leggi l’articolo per scoprire come funziona!

Buona sperimentazione! 🧪

Se vuoi ricevere articoli come questo direttamente per email, iscriviti alla newsletter di Marketing Ristorazione!

Se non visualizzi il modulo, contattami a questo indirizzo email: