google my business per ristoranti

Google My Business per i ristoranti

condividi il post

A cosa serve Google My Business per i ristoranti? Tutte le aziende con una sede aperta al pubblico ormai dovrebbero utilizzarlo e ora ti spiego perché.

Innumerevoli volte mi è capitato di cercare un’attività su Google che risultava aperta, per poi scoprire che in realtà non lo era.

Pensavo che fossi io a pretendere troppo, essendo tornata dal Regno Unito, dove lo standard è decisamente più elevato. Poi ho iniziato finalmente a sentire altre persone lamentarsi, l’ultima una cliente di un negozio di un paesino del Salento.

Tutto questo per dire che non hai più scuse e, anche se ti trovi in un paesino arroccato sull’Appennino, dovresti curare il tuo profilo Google, anche perché è estremamente facile da gestire! L’alternativa è perdere clienti e accumulare recensioni negative.

 

Google My Business per i ristoranti – i vantaggi

Google My Business per i ristoranti non è solo utile per fornire orari e indicazioni stradali. Si possono far prenotare tavoli, ordinare take-away, scrivere post, aggiungere foto, fare pubblicità, rispondere alle recensioni e vedere anche le statistiche delle ricerche e le visualizzazioni dei post.

 

statistiche utili google my business

 

In pratica è una miniera d’oro e ti permette in pochi click di creare un sito web vetrina condensando tutte le info automaticamente, in questo articolo spiego come fare.

Dulcis in fundo, essendo un servizio di Google è chiaro che sarà avvantaggiato nei risultati di Google, quindi chi lo utilizza e lo aggiorna regolarmente avrà una chance in più di comparire in alto.

 

Come impostare il profilo della propria attività

  • Accedi alla gestione dei profili delle attività. Se sei già in possesso di un account Google basta inserire i dati, altrimenti registra un nuovo account.
  • Aggiungi il nome del tuo ristorante, se non compare nel menu a tendina cliccare su aggiungi l’attività su Google.
  • Seleziona la categoria adatta “ristorante”, “bar” ecc.
  • Aggiungi la località. Inserisci l’indirizzo e le zone eventualmente coperte dal servizio delivery.
  • Aggiungi le info di contatto, telefono e link al sito web (opzionale).
  • Verifica il tuo business. Scrivi l’indirizzo dove vuoi ricevere la lettera col codice di verifica, da inserire per confermare la proprietà dell’account.
  • Una volta verificata l’attività si può iniziare a personalizzare orari, foto, descrizione, rispondere alle recensioni ecc.

 

schermata principale gmb

 

Post di Google My Business per i ristoranti

Qualsiasi informazione abbia a che fare con il tuo ristorante è un buon argomento per un post di Google. Nuovo menu, offerta speciale, evento particolare, piatti ad edizione limitata, festività, ricorrenze personali tue o dello staff.

Un po’ come i post sui social, ma meglio. Sui social infatti i post hanno una vita breve e sono poco visibili nelle ricerche.

Con Google al contrario, più post scrivi più è facile uscire nelle ricerche perché la parole chiave utilizzate in quei post vengono indicizzate da Google, quindi potenzialmente portano clienti costantemente nel tempo.

Supponiamo che in un post parli della festa della zucca di Venzone e degli gnocchi che hai preparato in quell’occasione. Se qualcuno cerca “festa della zucca Venzone ristoranti” oppure “gnocchi di zucca Venzone” è molto probabile che comparirai tra i primi risultati, chiaramente dipende molto anche dalla concorrenza.

Per questo è sempre importante trovare la propria nicchia per differenziarsi dai competitor… oltre a farti comparire più facilmente nelle ricerche, ti aiuterà anche a rimanere più impresso nella mente dei clienti, ad esempio “quello che fa la granita siciliana ad Aosta”.

 

Funzionalità aggiuntive di Google My Business

  • Si possono inserire i nomi dei piatti con la descrizione e il prezzo, oppure caricare direttamente il menu.
  • Gli hotel possono aggiungere le caratteristiche delle stanze e i prezzi
  • Si può scegliere il bottone con la call to action più adeguata: prenota un tavolo, chiama ora ecc.
  • È possibile aggiungere degli attributi speciali come pet friendly, LGBTQ+ friendly, gestito da donne ecc.
  • Si possono aggiungere dei prodotti da vendere come un vero e proprio e-commerce. Ad esempio se vendi pasta, olio ecc. i tuoi prodotti compariranno anche su Google Shopping.

 

info attività google my business

 

Cosa succede se il tuo profilo risulta di proprietà di qualcun altro? Questo video è una guida step by step per reclamare la proprietà del tuo account Google My Business.

Se non lo visualizzi è un problema di cookie, fai click su accetta tutti sul banner blu in basso.

Spero che questo post su Google My Business per i ristoranti ti sia stato utile.

Se hai dubbi o domande non esitare a contattarmi.

Buona sperimentazione! 🧪

P.S. Per iscriverti alla mia newsletter di Marketing per piccole imprese clicca qui. Di solito mando un’email ogni 2 settimane.